SEI IN > VIVERE FAENZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Edilizia scolastica, interventi per oltre 13 milioni di euro in quattro istituti del territorio faentino

4' di lettura
12

Sono stati presentati questa mattina all’auditorium di Santa Umiltà a Faenza gli interventi della Provincia di Ravenna in corso di esecuzione o di prossimo avvio sugli edifici scolastici del territorio faentino.

Negli ultimi cinque anni la Provincia di Ravenna ha convogliato sul territorio faentino oltre 13 milioni di euro, insieme alle risorse necessarie per gli interventi manutentivi e gestionali, riuscendo inoltre a garantire l’apertura di tutte le sedi scolastiche all’inizio dell’anno scolastico in corso dopo gli eventi alluvionali del maggio 2023.

Al liceo “Torricelli-Ballardini” di Faenza, presso la sede di via Santa Maria dell’Angelo, sono stati recentemente avviati i lavori di miglioramento sismico, suddivisi in due lotti, della porzione di fabbricato attualmente non utilizzata dal liceo, che porteranno alla fruibilità di nuovi spazi dove saranno collocati la biblioteca e quattro nuove aule. L’intervento, inizialmente previsto all’interno dell’annualità 2019 del Piano Regionale per l’Edilizia Scolastica 2018-2020, è confluito all’interno dei finanziamenti PNRR e comporta una spesa complessiva di oltre 1 milione e 800.000 euro.

Sono inoltre in corso dall’estate scorsa i lavori di miglioramento sismico della sede di via Pascoli 4, che sarà completata anche con un nuovo ascensore, rendendo l’edificio completamente accessibile dagli utenti diversamente abili. L’intervento, inizialmente previsto all’interno del primo Piano Province e Città Metropolitane nell’anno 2020, è confluito all’interno dei finanziamenti PNRR e comporta una spesa complessiva di 1 milione e 540.000 euro, di cui 1 milione e 400.000 mila euro con fondi PNRR e 140.000 euro con le risorse di cui al Fondo Opere Indifferibili.

Per quanto riguarda l’Istituto tecnico industriale e professionale “L. Bucci”, i lavori coinvolgono due delle tre sedi dell’istituto. La sede di via San Giovanni Battista ha visto ultimato all’inizio del 2023 un intervento di adeguamento sismico dell’intera porzione occupata dalla scuola, compresa la palestra, finanziato per l’intero importo di € 1.238.733,86 con Mutui BEI – annualità 2018. Sempre a inizio 2023 stati avviati i lavori di adeguamento sismico della porzione storica della sede di via Camangi, la cui ultimazione è prevista all’inizio dell’anno 2025, con una spesa di 3 milioni di euro, inizialmente previsti anch’essi nel primo Piano Province e Città Metropolitane dell’anno 2020, poi confluito all’interno dei finanziamenti PNRR.

Partirà prima dell’estate il primo stralcio dei lavori di adeguamento sismico dell’Istituto Tecnico “Oriani” in via Manzoni, che riguarderanno l’ala più a sud dell’edificio, con una spesa prevista di € 2.300.000,00 finanziati per € 1.816.156,36 con fondi PNRR e per € 483.843,64 con fondi propri della Provincia.

Sono invece prossimi alla partenza, che avverrà durante il periodo di interruzione delle attività didattiche per le festività pasquali, i lavori di sostituzione edilizia del corpo palestra della sede di via Medaglie D’Oro dell’Istituto Professionale “Persolino – Strocchi”,attraverso i quali si realizzerà una palestra più funzionale e sismicamente adeguata alle normative vigenti. La nuova palestra, della superficie di 811 metri quadrati, avrà le dimensioni utili per ottenere l’omologazione Coni per i campionati di pallavolo e pallacanestro. L’intervento prevede una spesa complessiva di 3 milioni e 200.000 euro, finanziati per 2 milioni di euro con fondi PNRR, per 500.000 euro con le risorse di cui al Fondo Opere Indifferibili e per 700.000 euro con fondi propri della Provincia.

“Non si arresta l’attenzione dell’amministrazione provinciale volta alla tutela e al rinnovamento degli edifici scolastici del nostro territorio – spiega il presidente della Provincia Michele de Pascale -. Anche questi importanti interventi, che vedono coinvolti gli edifici di quattro istituzioni scolastiche del faentino, sono volti alla modernizzazione e alla messa in sicurezza delle strutture, per realizzare ambienti sicuri, privi di barriere architettoniche, in regola con le norme antincendio e antisismiche. L’obiettivo è quello di offrire a studenti, studentesse e a tutto il personale scolastico spazi condivisi e luoghi di apprendimento sempre più funzionali, moderni e accoglienti”.

“Ringraziamo la Provincia – dichiara il sindaco di Faenza Massimo Isola - per l’investimento fatto attraverso il PNRR che mette al centro la sicurezza degli studenti e la riqualificazione di quelli che sono gli spazi assolutamente importanti per le scuole comprese le palestre che oltre a essere utilizzate dagli studenti sono poi a servizio anche delle associazioni sportive del territorio. Tanti gli investimenti e le progettualità che vanno dunque in questa direzione per il benessere scolastico degli studenti”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2024 alle 08:11 sul giornale del 22 marzo 2024 - 12 letture






qrcode