SEI IN > VIVERE FAENZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Una scarpetta rossa per le VAP, l’ITIP Bucci presenta ‘Sofia’

3' di lettura
30

L'8 Marzo, Giornata Mondiale delle donne, l’ITIP Bucci di Faenza, alla presenza delle assessore Martina Laghi e Simona Sangiorgi, ha presentato ‘Sofia’ (in greco Sapienza) una vettura a pedali che raffigura una scarpetta rossa, simbolo della lotta alla violenza di genere, e che parteciperà al prossimo Campionato VAP, la cui organizzazione italiana è affidata al Comune di Faenza, in programma il 4 maggio a Cotignola e il giorno dopo a Faenza.

L’idea di realizzare una vettura con la sagoma di una scarpetta rossa è stata voluta per mettere in risalto l’importante tema della violenza di genere, messaggio che, proprio attraverso le VAP, può essere veicolato alle generazioni più giovani, trasformando le scuole e la festa nella quale si concretizza la manifestazione, che aggrega tantissimi studenti, in un momento altamente educativo.


A realizzare la VAP sono state quattro studentesse dell’ITIP Bucci: Viola Drei, Sofia Geminiani, Matilde Sartoni e Viola Missiroli. La parte meccanica della VAP era una di quelle rimaste alluvionate al piano terra all’istituto tecnico faentino mentre l’idea del progetto è partito da un ex insegnante, Alviero Viselli, che, anche dopo la pensione assieme ad altri colleghi da anni continua a collaborare al progetto delle VAP. Le ragazze, alle quali la cosa era stata proposta, assieme, alle loro famiglie e al docente Andrea Camerini, da ottobre hanno dato forma al ‘guscio’ facendo nascere ‘Sofia’.

L’iniziativa, in collaborazione con le associazioni ‘SOS Donna – Servizio Fenice’ e ‘Demetra’, è stata presentata questa mattina nella sede dell’ITIP Bucci di via Camangi di Faenza.

Abbiamo chiesto -spiega l’assessora con delega a Istruzione e Sport, Martina Laghi - di poter incontrare le ragazze che, insieme agli insegnanti e ai loro colleghi in pensione dell’ITIP, impegnati nel portare avanti il progetto delle VAP, hanno avuto la bellissima idea di dare forma alla vettura trasformandola in una scarpetta rossa, che rappresenta la lotta alla violenza contro le donne. Aver saputo che proprio una delle vetture che parteciperà al Campionato delle VAP si sia trasformata in un mezzo di comunicazione su un tema così importante e attuale, come amministrazione ci riempie di gioia e per questo ringraziamo di cuore la scuola e le ragazze per questo progetto”.

Una delle prime strategia per dire con forza che le donne hanno pari diritti rispetto agli uomini -dice l’assessora al Turismo e alle Politiche di genere, Simona Sangiorgi-, tema purtroppo ancora poco metabolizzato da tanti, è quella di passare attraverso l’educazione dei nostri figli per insegnare loro come interpretare in maniera obiettiva i messaggi che ci circondano così che gli permetta di uscire da questo stereotipo che lega la figura della donna a ruoli di secondo grado e troppo spesso al centro di azioni di discriminazione e violenza, psicologica e fisica. Il lavoro fatto dalle ragazze è davvero importante mentre da canto nostro è fondamentale dare evidenza a queste iniziative affinché la comunità educativa possa fare squadra per dare continuità ad azioni come quella di oggi”.


Ci piace molto questa iniziativa delle ragazze delle scuole superiori, luoghi nei quali la nostra associazione è sempre presente” ha sottolineato Antonella Oriani, presidente dell’associazione SOS Donna - Servizio Fenice. “Un plauso a queste studentesse -ha continuato Oriani- che hanno realizzato la vettura pensando alle donne vittime di violenza e quindi siamo molto grate per aver voluto veicolare un tema così importante in una bella manifestazione come il Campionato delle VAP alla quale anche noi saremo presenti”.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2024 alle 13:26 sul giornale del 12 marzo 2024 - 30 letture






qrcode